Moeraki Boulders – Massi di Moreaki – Nuova Zelanda

Moeraki Boulders

#LoSapeviChe…

I Moeraki Boulders, meglio noti come “Massi di Moeraki” si trovano sulla spiaggia di Koekohe, poco distante da Moeraki in Nuova Zelanda. Sono enormi sfere di pietra, alcune integre, altre frantumate, di color grigio. Possono variare dai 0,5 ai 2,2 metri di diametro, possono pesare fino a 7 tonnellate… e ce ne sono più di 50

I massi più grandi, secondo una stima, hanno impiegato tra i 4,5 e i 5,5 milioni di anni per aumentare di dimensione.

In seguito si formarono le concrezioni, le grandi crepe note come septonia. Poi della calcite marrone, calcite gialla e piccole quantità di dolomite e quarzo riempirono progressivamente queste crepe quando, calato il livello del mare, l’acqua freatica riuscì ad attraversare il fango indurito che ora le avvolge.

Al di là della spiegazione scientifica, però, quello che è affascina il pubblico è soprattutto la leggenda Maori. Questa, racconta che i Moeraki Boulders non sono altro che i resti del naufragio della grane canoa Arai-te-uru, che oltretutto portò i primi Maori sull’Isola Sud della Nuova Zelanda. Le rocce sferiche sarebbero grandi ceste per catturare il pesce, zucche e patate giganti, arenatisi sulla spiaggia dopo il naufragio e pietrificatesi. La scogliera che si estende alle spalle della spiaggia da Shag Point sarebbe lo scafo della grande canoa. Il vicino promontorio roccioso invece sarebbe il corpo del capitano della canoa.

Alessandro Moccia